Carpooling

Risparmiare viaggiando in gruppo: ciò che gli studenti fanno da tempo, grazie a efficienti piattaforme digitali, è sempre più apprezzato anche da pendolari e viaggiatori.

Gli studenti l’hanno capito da tempo. Quando, durante i fine settimana o le ferie, si guida verso casa, è abitudine consolidata prendere con sé in auto anche altri studenti. In questo modo si dividono i costi del viaggio, non si è soli e si genera meno traffico e inquinamento che se ognuno viaggiasse nella propria auto. L’alternativa economica ed ecologica rappresentata dal viaggio condiviso è oggi sempre più apprezzata anche dal resto della popolazione.

Ciò che in passato era tutt’altro che facile, cioè avere una panoramica completa delle diverse offerte rese disponibili dalle centrali di viaggio condiviso dei Comuni o da singoli gruppi Facebook, dal 2015, con l’arrivo di un chiaro interlocutore, è diventato semplicissimo: l’azienda francese Blablacar ha acquistato la concorrente Carpooling, che curava, tra l’altro, il portale www.blablacar.it e www.carpooling.it, permettendo così ai maggiori portali online per la ricerca di viaggi condivisi di attingere alla stessa banca dati. Qui sono contenute tutte le località dell’Alto Adige, richiamabili sia in lingua tedesca che italiana.

Sul portale vengono comunicate giornalmente convenienti occasioni di viaggio condiviso e comunità di viaggiatori: che si tratti del quotidiano pendolarismo tra casa e lavoro o che si tratti di viaggi per vacanze o studio oppure verso eventi e festival. Basta semplicemente inserite luogo di partenza e di arrivo e immediatamente parte la ricerca di passaggi o passeggeri!

Siete bla, blabla o blablabla?

Blablacar si occupar di garantire la sicurezza e l’affidabilità degli utenti, perché tutti i dati vengono verificati e sottoposti alla valutazione incrociata degli utilizzatori. Nel proprio profilo è possibile indicare inoltre il comportamento al volante, lo stile di guida, la propensione alla conversazione e la musica preferita. Preferite un viaggio tranquillo? Allora scegliete utenti che abbiano indicato sul proprio profilo solo un “bla” su tre. Per le donne c’è anche la possibilità di formare comunità di viaggio esclusivamente con altre donne. La scelta di un uso più intelligente dell’auto non dovrebbe infatti limitare il diritto di avere un viaggio più comodo possibile e il più vicino ai propri gusti e caratteristiche.

In Alto Adige

La Comunità Comprensoriale Burgraviato ha introdotto alla fine del 2019 la piattaforma www.carpooling.bz.it per i viaggi in Burgraviato e da e verso Bolzano. Attraverso il sito web, e dopo la registrazione, sia pendolari che non pendolari possono cercare compagni di viaggio per la loro tratta.

09.07.2015 − Guidare rispettando l'ambiente 

Ulteriori informazioni