L'Alto Adige pedala

Andare in bicicletta è sano, rispettoso dell’ambiente, è spesso il modo più veloce di muoversi in città, è divertente – e si può addirittura vincere qualcosa. Come? Con "L'Alto Adige pedala"!

“L’Alto Adige pedala” già dal 2014 e ogni anno sempre più! Chiunque può partecipare e chi avrà raggiunto la soglia dei 100 km nel periodo compreso tra marzo e settembre, potrà anche partecipare all’estrazione di fantastici premi. Non fa differenza che si tratti del tragitto quotidiano per andare in ufficio o della gita domenicale al Lago di Caldaro – ogni chilometro vale.

Gli organizzatori del concorso sono i Comuni, le aziende o le associazioni. Chi voglia partecipare al Cicloconcorso come organizzatore può registrarsi in qualsiasi momento durante il periodo del concorso stesso. Saranno poi i singoli partecipanti a scegliere presso quale organizzatore registrarsi – quindi presso il proprio Comune, la propria azienda o la propria associazione di riferimento – o direttamente sul sito www.altoadigepedala.bz.it. I chilometri percorsi possono essere comunicati sia online sia in un agenda di viaggio. Per gli smartphone android e per gli iPhone è anche disponibile una app che permette di registrare automaticamente i chilometri effettuati in sella. Alla fine del concorso bisogna comunicare il proprio traguardo chilometrico sul sito web o presso il proprio organizzatore di riferimento.

La cosa migliore è che tutti hanno le stesse possibilità di vittoria, che abbiamo pedalato per 105 o per 10.500 chilometri. E se, alla fine, non ci si dovesse riuscire ad aggiudicare nemmeno un premio, a vincere sarà stato almeno l’ambiente. Perché durante la durata del concorso si bruceranno calorie invece di litri di benzina, l’aria dell’Alto Adige sarà più libera da rumore e inquinamento e sarà possibile risparmiare il denaro che sarebbe stato utilizzato al distributore. Chi usa la bici, insomma, vince in ogni caso!

2020

Da venerdì 20 marzo 2020 in Alto Adige si pedala di nuovo. Almeno questo era il piano originario per l’edizione di quest’anno de “L’Alto Adige pedala”.

Purtroppo, la crisi per il Coronavirus ci ha rovinato i piani ed è per questo che fino ad oggi è stato possibile pedalare “solamente” a casa. Da fine aprile è nuovamente consentito l’uso della bicicletta all’aperto. I partecipanti sono comunque espressamente tenuti a seguire le disposizioni ufficiali.

Quest’anno per i mesi di marzo e aprile, in via eccezionale, è consentito registrare anche i chilometri percorsi sulla cyclette.

L'iniziativa è aperta a tutti coloro che vivono, lavorano o studiano in Alto Adige. La partecipazione è gratuita ed è possibile iscriversi durante tutto il periodo di svolgimento dell'azione.

08.07.2015 − Muoversi in bici 

Ulteriori informazioni