Ecodriving: come guidare e risparmiare carburante

Un paio di semplici regole di comportamento aiutano a guidare proteggendo il portafoglio e l’ambiente.

Chi possiede un’auto con motore a benzina o diesel, può ridurre le emissioni di gas nocivi del proprio veicolo grazie a uno stile di guida improntato al risparmio. Con il cosiddetto Ecodriving si può infatti risparmiare dal 5 al 15 % di carburante. Ciò permette di proteggere non solo il proprio portafoglio, ma anche l’ambiente, perché un ridotto consumo di carburante significa meno emissioni. E inoltre si aumenta anche la sicurezza nel traffico. Cosa state aspettando ancora?

La Top 10 per risparmiare carburante

  1. Non lasciare che il motore si riscaldi da fermo. Da freddo il motore consuma più carburante ed emette quindi più gas nocivi. Per questo motivo è meglio partire senza dare troppo gas e partire subito, anche in inverno.
  2. Cambiare correttamente marcia e viaggiare alla velocità più efficiente. La maggior parte delle auto  hanno i minori consumi tra i 50 e i 70 km/h nella marcia più alta.
  3. Guidare con previdenza e uniformità: evitare le accelerate e le frenate inutili e sfruttare al meglio lo slancio. Se si rispettano le distanze di sicurezza serve meno sforzo per variare la velocità – frenare costa energia
  4. Evitare le alte velocità: guidare veloci fa consumare di più. A 160 km/h un auto consuma circa il 45 % in più che a 120 km/h.
  5. Spegnere il motore in sosta: già a partire da 30 secondi di stop (cambi di corsia, semafori rossi) vale la pena spegnere il motore.
  6. Minimizzare il consumo generato dagli accessori: luci, riscaldamento, climatizzatore.
  7. Controllare l’ottimale pressione e manutenzione degli pneumatici: far controllare regolarmente l’auto e verificare la pressione degli pneumatici almeno una volta al mese. Gli pneumatici sgonfi causano maggiore consumo di carburante. 
  8. Evitare carichi inutili: aggiungere peso (p.es. portacarichi o portasci) solo per il tempo necessario.
  9. Utilizzare il cruise control, che garantisce una guida regolare e tranquilla, abbassando di conseguenza il consumo di carburante.
  10. Viaggiare nella marcia più alta possibile: cambiare già sotto i 2.000 giri e scalare tardi: un maggior numero di giri del motore significa un più elevato consumo di carburante. Usare la prima marcia solo per accelerare qualche metro, poi cambiare immediatamente.

09.07.2015 − Guidare rispettando l'ambiente 

Ulteriori informazioni