Mobility Management

Per risolvere il problema del traffico non servono sempre ruspe e nuovi tunnel. Anche un management della mobilità coerente ed efficace può contribuire a soddisfare i bisogni delle cittadine e dei cittadini in tema di mobilità – e costa molto meno rispetto alla realizzazione di costose infrastrutture. Al loro posto, infatti, si punta sul ragionamento e sulla creatività. Certo, la richiesta deve essere indirizzata verso una mobilità sostenibile, rispettosa delle risorse ed energeticamente efficiente. ...leggi tutto

Il Mobility Management richiede quindi provvedimenti più morbidi quali l’informazione e la consulenza, oltre che il coordinamento dell’offerta di mobilità già esistente o l’elaborazione di strategie integrate e concetti di mobilità.

Invece di ignorare gli utenti finali, come sempre più spesso avviene nella mera pianificazione della mobilità, dovrebbe essere invece coinvolto ogni singolo utente dell’offerta di traffico e mobilità.

Si distingue quindi anche tra Mobility Management in aziende, Comuni, nel turismo e nelle scuole. A seconda del gruppo target al quale ci si rivolge, nell’elaborazione di un progetto unitario della mobilità si terrà conto degli interessi dei collaboratori e clienti, dei cittadini, dei turisti o degli scolari.

Tra i campi d’azione del Mobility Management ci sono classicamente gli incentivi ai mezzi di trasporto alternativi quali bicicletta, trasporto pubblico e mobilità pedonale nonché il miglioramento della raggiungibilità dei centri economici e degli insediamenti. Esempi di progetti legati al management della mobilità in Alto Adige sono i “S.O.S. Zebra! La mobilità fa scuola” organizzato dell’Ecoistituto e il progetto “NAMOBU” della Comunità Comprensoriale Burgraviato.


Articoli riguardanti Mobility Management