Mobilità ciclistica

Ha già 200 anni ma nessun segno di ruggine, anzi! La bicicletta oggi è più amata che mai. In tutto il mondo le città investono in infrastrutture per le due ruote e realizzano sistemi pubblici di noleggio bici. Gli abitanti delle metropoli superano pedalando gli automobilisti fermi in coda. I pendolari salgono in sella al mattino per andare al lavoro, i corrieri fanno le loro consegne per mezzo di biciclette da carico e anche i turisti usano e-bike e Pedelec per andare alla scoperta anche delle regioni più montuose.
Il motto è: brucia grassi, non benzina! ...leggi tutto

Fare movimento all’aria aperta tutti i giorni è sicuramente più salutare che stressarsi al volante di un’auto. E questo lo sanno anche i produttori di biciclette, che di anno in anno propongono sul mercato prodotti sempre più innovativi. Non solo nel campo delle e-bike, ma anche per quanto riguarda l’illuminazione, il cambio o gli pneumatici delle biciclette “convenzionali”. Anche gli accessori migliorano di continuo, che si tratti di portaoggetti impermeabili o di capi di vestiario traspiranti.

Anche in Alto Adige la mobilità ciclabile ha un ruolo di primo piano. Bolzano è nota per essere la città più amichevole con i ciclisti di tutta Italia. La rete di piste ciclabili dell’Alto Adige entusiasma sia i residenti che i turisti. Grazie al capillare sistema di noleggio di biciclette organizzato sia da Bici Alto Adige che da Papin Sport è possibile girare tutta la provincia su due ruote. La combinazione vincente tra bicicletta e treno sarà inoltre consolidata da nuovi e sicuri posteggi per bici presso le stazioni ferroviarie dell’Alto Adige.

Come mezzo per muoversi nel traffico di tutti i giorni, però, la bicicletta non ha la stessa popolarità di cui gode come attività per il tempo libero. Ma è solo questione di tempo affinché sempre più persone si convincano dei vantaggi della bici per compiere i propri spostamenti quotidiani. Una spinta in questa direzione la dà anche il cicloconcorso “Alto Adige pedala”: chi, nei diversi mesi di durata del concorso, riesce a coprire almeno 100 chilometri in bicicletta, oltre ai benefici personali, può concorrere anche per vincere un bel premio.

 

 

 

Articoli riguardanti Mobilità ciclistica