Best practice

L’Alto Adige ha già iniziato il suo percorso per diventare una regione modello per la mobilità alpina sostenibile. Il traffico che si incontra nei fine settimana in Val Pusteria o a Bolzano nei giorni di pioggia, però, fa spesso dubitare della riuscita di questo obiettivo. Anche i valori delle polveri sottili e dell’ossido di azoto rilevati da alcune delle stazioni di misurazione lasciano spesso a desiderare. Tuttavia, in Alto Adige esistono già alcuni progetti e misure che possono contribuire considerevolmente a rendere il traffico più ecosostenibile. ...leggi tutto

Oltre a un’offerta molto attrattiva nell’ambito del trasporto pubblico, l’estesa rete di piste ciclabili e la crescente disponibilità di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, esistono numerose altre iniziative, sia private, sia pubbliche, che possono essere d’esempio. Queste iniziative sono senza dubbio degne di nota ed è per questo che vengono nominate e presentate su questa pagina. Un hotel che accompagna i propri ospiti alla stazione con un veicolo elettrico, un evento durante il quale i visitatori possono spostarsi con un servizio shuttle, un’azienda che mette in pratica le misure del mobility management per facilitare i suoi collaboratori nel passaggio verso mezzi di trasporto ecosostenibili: in Alto Adige, tutti questi esempi esistono già e mettono in luce il variegato mondo della mobilità sostenibile. E voi? Conoscete quello che potrebbe essere un esempio di successo, una best practice, o avete creato voi stessi un progetto simile? Potete volentieri presentarlo qui sul sito; saremmo felici di ricevere una vostra e-mail con ulteriori informazioni a proposito: greenmobility@sta.bz.it. 

Articoli riguardanti Best Practice